Jazz nel pomeriggio

domenica 11 novembre 2012

Thedia - Something to Remember You By (Thad Jones)

 Thad Jones ha avuto una delle più belle voci di tromba del jazz moderno, inconfondibile soprattutto con la sordina (qui in Something…). Nel secondo assolo di Thedia, Bob Blumenthal suggerisce di apprezzare come Thad rielabori la lezione di Gillespie.

 Thedia (Thad Jones), da «The Magnificent Thad Jones», Blue NOte 0946 3 92768 0. Thad Jones, tromba; Billy Mitchell, sax tenore; Barry Harris, piano; Percy Heath, contrabbasso; Max Roach, batteria. Registrato il 14 luglio 1956.



 Download

 Something to Remember You By (Dietz-Schwartz), ib. Thad Jones, tromba; Kenny Burrell, chitarra. Registrato il 9 luglio 1956.



 Download

3 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

E' la terza volta in pochi giorni che la premiata ditta Dietz-Schwartz appare da queste parti. E' un caso? Comunque sia, si tratta di un gran bel sentire!

Marco Bertoli ha detto...

È vero! Chissà che non ci sia una simmetria nascosta e superiore. Di fatto, io di quei due songwriter non so niente se non, appunto, che hanno scritto alcune canzoni bellissime.

PS So che non leggi spesso la tua email, quindi ti ringrazio anche qui del bellissimo invio.

LC ha detto...

"Alone Together"
"By Myself"
"Dancing in the Dark"
"Haunted Heart"
"I Guess I'll Have to Change My Plans"
"I See Your Face Before Me"
"Something to Remember You By"
"You and the Night and the Music"

Tutta roba che basta a giustificare una carriera (anzi, due)