Jazz nel pomeriggio

martedì 1 novembre 2016

Steeplechase (Jackie McLean & Bill Hardman)

 Bill Hardman (1932-1990) è stato un trombettista dell’hard bop valoroso e anche piuttosto riconoscibile, con una caratteristica articolazione lievemente staccata. Non fu fortunato, però. Suonò in tre diverse riprese con i Jazz Messengers e arrivò a registrare con loro un disco memorabile, quello che testimonia l’incontro dei Messengers con Monk, il quale nell’occasione trovò modo di umiliarlo, ma continuò a restare in ombra relativa; credo che abbia inciso ben poco a proprio nome.

 Eppure aveva esordito sotto buoni auspici, nel 1956 per la Prestige; il suo coetaneo Jackie McLean, già relativamente affermato, gli fece da sponsor tanto da associarselo nell’intitolazione di questo suo disco, sulla cui copertina i due compaiono in atteggiamento cameratesco. Tipica seduta Prestige con Mal Waldron, in quegli anni quasi lo house pianist della casa.

 Steeplechase (Parker), da «Jackie’s Pal», Prestige LP 7068. Bill Hardman, tromba; Jackie McLean, sax alto; Mal Waldron, piano; Paul Chambers, contrabbasso; Philly Joe Jones, batteria. Registrato il 31 agosto 1956.

2 commenti:

tafuri ha detto...

Uno stile leggero e raffinato, molto originale. Poi Philly Joe e Chambers sono unici secondo me. Ma com'è che Monk lo ha maltrattato?

Marco Bertoli ha detto...

Qui il racconto del triste aneddoto:

http://pomeriggio-jazz.blogspot.it/2011/04/purple-shades-thelonious-monk-art.html