Jazz nel pomeriggio

venerdì 4 novembre 2016

Eighty-One (Miles Davis)

 Primo disco in studio, 1965, del secondo quintetto di Miles Davis. Eighty-One è un blues accreditato al leader e a Ron Carter che alterna un «quattro» swingante a un tempo latin.

 Eighty-One (Carter-Davis), da «E.S.P.», Columbia CK 65683. Miles Davis, tromba; Wayne Shorter,  sax tenore; Herbie Hancock, piano; Ron Carter, contrabbasso; Tony Williams, batteria. Registrato nel gennaio 1965.

2 commenti:

tafuri ha detto...

Eccoli i giganti. Ne ricordo una versione col vsop quintet, in cui Herbie gigioneggia, e fa il presentatore piacione. Ma qui c'è Miles, e non si scherza. Bellissimo e misterioso Eighty-one, e bellissimo periodo di Miles.
Grazie!

LUIGI BICCO ha detto...

Pezzo particolarmente saporito di un disco assai saporito.