Jazz nel pomeriggio

sabato 5 settembre 2015

After JALC – Hi-Fly (Ahmad Jamal)

 Una delle composizioni «sezionali» favorite da Ahmad Jamal negli ultimi vent’anni,  concettosa, un po’ effettistica, ma interessante e come sempre pianisticamente riuscita. A seguire, la classica composizione di Randy Weston con una strana introduzione-interludio a tempo di marcia.

 Si apprezza una volta di più il contrabbassista Cammack, jamaliano di lunghissimo corso.

 After JALC (Jazz At Lincoln Center) (Jamal), da «A Quiet Time», Dreyfus FDM 46050 369452. Ahmad Jamal, piano; James Cammack, contrabbasso; Kenny Washington, batteria; Manolo Badrena, percussioni. Registrato nel luglio 2009.

 Hi-Fly (Weston), id.

3 commenti:

LUIGI BICCO ha detto...

Meravigliosa. Indeciso su quale possa essere l'interpretazione più "serena" tra questa di Jamal e quella di Jaki Byard.

loopdimare ha detto...

meglio il secondo brano; il primo sembra solo uno scaldadita...

Paolo il Lancianese ha detto...

D'accordo che il secondo è molto meglio; ma sul primo non sarei così drasticamente negativo...