Jazz nel pomeriggio

sabato 13 aprile 2019

The Song Is You (Art Blakey)


  Tutto bello, ma l’assolo di McCoy Tyner in The Song Is You

  The Song Is You  (Kern-Hammerstein II), da «A Jazz Message», Impulse! 4547 964-2. Sonny Stitt, sax alto; McCoy Tyner, piano; Art Davis, contrabbasso; Art Blakey, batteria. Registrato il 16 luglio 1963.

  Cafe (Blakey-Stitt), id.

2 commenti:

loopdimare ha detto...

E adesso il lavoro sporco dovremmo farlo noi? Sonny bravissimo come sempre (ma a me annoia sempre un po') e Tyner è scattante e guizzante come una trota di ruscello. Non ancora ingombrante nella monumentalità del suo pianismo. Saludos.

Marco Bertoli ha detto...

Condivido. L'assolo di Tyner mi sembra magnifico in primo luogo perché lo è e poi perché, senza rinunciare al suo linguaggio armonico, qui suona un po' memore di Red Garland – che, prima di Tyner, era stato almeno su disco il più assiduo pianista di Coltrane – e perfino di Ahmad Jamal.