Jazz nel pomeriggio

lunedì 19 dicembre 2016

25 1/2 Daze – Ballad for Monsieur (Johnny Griffin) RELOADED

Reload dal 30 giugno 2010. Alla pubblicazione originale di 25 1/2 Daze aggiungo Ballad for Monsieur. Negli anni intercorsi non ho appreso niente di più su Sara Cassey


 Nelle vacanze di Natale del 1961 Johnny Griffin registrò questo disco il cui repertorio, piuttosto bizzarramente, pesca per lo più fra le canzoni tradizionali irlandesi.
  Il risultato non è male, ma io ti faccio invece ascoltare questo blues con influssi modali composto da Sara Cassey.

 Sara Cassey, nata a Detroit nel 1929, lavorò alla Riverside Records e fino alla prima metà degli anni Sessanta compose numerosi pezzi ingegnosi e ispirati, eseguiti, oltre che da Griffin (che, in questo disco, della Cassey suona anche Ballad for Monsieur) da Elvin Jones, Clark Terry, Stan Kenton e altri.

 Sara Cassey si tolse la vita nel 1966 e quando alcuni anni fa ho cercato di sapere di lei qualcosa di più, non ne ho ricavato niente, nemmeno interrogando l’onnisciente e collaborativo Jazzinstitut di Darmstadt. Si direbbe che Sara Cassey non abbia lasciato altra traccia di sé che poca bella musica, fra anni Cinquanta e Sessanta, prima di decidere di levarsi di mezzo.

 25 1/2 Daze (Cassey), da «The Kerry Dancer», Riverside OJCCD-1952-2. Johnny Griffin, sax tenore; Barry Harris, piano; Ron Carter, contrabbasso; Ben Riley, batteria. Registrato il 5 gennaio 1962.

 Ballad For Monsieur (Cassey), id.

2 commenti:

Paolo il Lancianese ha detto...

Tutti quelli che parlano di lei non ne sanno molto di più. E credo che la foto pubblicata da Don Sickler (https://jazzleadsheets.com/composers/sara-cassey.html) sia l'unica che ce ne faccia conoscere almeno il volto.

Marco Bertoli ha detto...

Grazie Paolo