Jazz nel pomeriggio

domenica 26 ottobre 2014

Welcome (John Coltrane & Elvin Jones)

 Welcome è già apparso su «Jazz nel pomeriggio» l’8 aprile 2011, per festeggiare il compleanno del caro Lancianese (ciao, Paolo). Questo sito non è una rivista d’attualità né ha pretese storiche, ma è un diario, e siccome ho sentito urgente l’impulso di riascoltare questo pezzo, ecco che te lo ripropongo.

 In secondo luogo, noterai che l’ho ascritto a «Coltrane & Elvin Jones», benché provenga da un noto disco a nome di Coltrane, «Kulu Sé Mama» del 1966. Ho inteso così sottolineare, non certo con particolare originalità, l’importanza decisiva del contributo di Jones alla musica di Coltrane, contributo che si è fatto dal 1960 al 1965 via via più grande, tanto da rendere un peccato il fatto che Elvin non abbia avuto animo di accompagnare Coltrane anche nell’ultima, sibillina fase del suo percorso musicale ed esistenziale invece di Rashied Ali, batterista eccellente e appropriato, ma musicista a lui incommensurabilmente inferiore.

 Ascolta Welcome (che altro non è che la seconda semifrase di Happy Birthday To You, «Tanti auguri a te») ponendo attenzione speciale a quello che Elvin fa per Coltrane, soprattutto con un incredibile lavoro di timpano e grancassa, prendendolo nelle sue mani e sollevandolo verso il cielo. Io non credo che, senza il concorso essenziale di Elvin Jones, John Coltrane sarebbe mai diventato John Coltrane.

 Welcome (Coltrane), da «The Classic Quartet – Complete Impulse! Studio Recordings», Impulse! IMPD8-280. John Coltrane, sax tenore; McCoy Tyner, piano; Jimmy Garrison, contrabbasso; Elvin Jones, batteria. Registrato il 26 maggio 1965.



 Download

3 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

Ciao, Marco!

Marco Bertoli ha detto...

:-)

Alberto Forino ha detto...

Cavolo che bello riascoltare Coltrane ogni tanto!

Sui vari gregari per niente marginali nel jazz si potrebbe/dovrebbe parlare a lungo...