Jazz nel pomeriggio

mercoledì 2 ottobre 2013

Soulnik (Doug Watkins),

 Doug Watkins (1934-1962), uno dei grandi del contrabbasso moderno, fra l’altro cugino di Paul Chambers, qui ha per le mani il violoncello. La compagnia è tutta di suoi concittadini, da Detroit.

 Soulnik (Lateef), da «Soulnik», [Prestige] OJCCD-1848-2. Yusef Lateef, oboe; Doug Watkins, violoncello; Hugh Lawson, piano; Herman Wright, contrabbasso; Lex Humphries, batteria. Registrato il 17 maggio 1960.



 Download

2 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

Brano splendido - ma tutto il disco è di altissimo livello. Per Lateef, poi, ho una speciale predilezione, si sa, qualsiasi strumento suoni.

LUIGI BICCO ha detto...

Nuooooo. Mica la sapevo questa cosa di Watkins cugino di Chambers. Sempre una nuova, da 'ste parti.

(E comunque anche a me Lateef piace un botto, se posso dirlo in modo così colorato).