Jazz nel pomeriggio

giovedì 20 agosto 2015

Hey Jude (King Curtis)

 Ah, qui stiamo veramente andando al di là del bene e del male, oramai… chi se ne frega, io ho bisogno di una vacanza dai lobi frontali e non è davvero il momento di presentarti Roscoe Mitchell.

 King Curtis suona una delle grandi melodie di Paul McCartney, all’epoca nuova di zecca, in un arrangiamento, boh, mambo? non lo so,  di Arif Mardin. Alla chitarra, dicono le liner notes, c’è Duane Allman, no less.

 Hey Jude (McCartney), da «Instant Groove», ATCO Records ‎– SD 33-293. King Curtis, sax alto, e orchestra. Registrato nel 1969.

2 commenti:

Paolo il Lancianese ha detto...

E invece pare che le linear notes siano sbagliate. Duane Allman suona in "Hey Joe" (che è la seconda traccia) e non in "Hey Jude" (oltre a suonare in altre tre tracce del disco). E' in "Hey Jude" di Wilson Pickett che suona Duane Allman - e come suona!

Marco Bertoli ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=0y8Q2PATVyI