Jazz nel pomeriggio

mercoledì 29 luglio 2015

[Guest Post #56] Alberto Arienti Orsenigo & Uri Caine, Ernst Glerum

Alberto Arienti Orsenigo, pur professandosi in stato colliquativo per il caldo, contribuisce validamente a questa inopinata risorgenza jazzistica di mezz’estate.

 Siamo di fronte a un altro disco in duo di Uri Caine e le sorprese non mancano. Intanto il bassista olandese Ernst Glerum non è certo un nome ricorrente nelle liste che contano e non è nemmeno giovane (è del 1955, mentre Caine è più giovane di un anno). I brani scelti sono tutti classici di cui conosciamo infinite versioni: la sfida è quindi tutta all’interno di un recinto ben definito.

 Eppure i contorni non sono così facilmente definiti. Sin dall’inizio il suono caldo del basso suonato con l’archetto ci introduce in un’atmosfera volutamente rilassata, forse nostalgica, ma forse semplicemente rievocativa. Le melodie scorrono tranquille, praticamente come sono state scritte, improvvisazioni quasi inesistenti o giocate sottono, come piccole varianti a un discorso lineare. E dietro questa voce quasi umana, il pianoforte commenta attento a non debordare introducendo con piccoli ma mirati interventi, un'atmosfera jazz che il basso così suonato non può dare.

Black And Tan Fantasy è un piccolo capolavoro minimalista, liberato da ogni tipo di retorica che a  volte sa suscitare, con le punteggiature di Caine perfettamente poste nei momenti giusti. In A Sentimental Mood oscilla tra la riproposizione del bel suono e una sotterranea inquietudine, con il pianismo del Duca richiamato qua e là con uno spirito riguardoso e divertito.

 Jazz più rievocato che eseguito, in una specie di seduta spiritica in una stanza piena di magnifiche presenze del passato che sorridono benevolmente: nessuna ricostruzione accademica di vecchie sonorità, semplicemente una nuova rilettura alla ricerca dell'essenza della musica. Un’operazione riuscita benissimo ma molto rischiosa, forse per questo la durata del disco è di soli 21 minuti.

 Black And Tan Fantasy (Ellington-Miley), da «In A Sentimental Mood», Favorite Records FAV9. Uri Caine, piano; Ernst Glerum, contrabbasso. Registrato nel febbraio 2013.

  In A Sentimental Mood (Ellington), id.

Nessun commento: