Jazz nel pomeriggio

sabato 9 novembre 2013

Nublu - Reava’s Waltz - Star Eyes (Ted Curson)

 Ted Curson, morto quasi precisamente un anno fa, è stato un trombettista magnifico e un musicista brillante. Benché la sua notorietà resti affidata soprattutto alla collaborazione con Charles Mingus (ma su Jnp l’hai sentito anche con Cecil Taylor, Archie Shepp e Andrew Hill), Curson seppe poi farsi valere in una lunga carriera, anche discografica, da leader.

 Questo disco del 1965 evoca un po’ abusivamente nel titolo la New Thing, di cui di fatto non si sente traccia. Si tratta comunque un hard bop avanzato e avventuroso, che quando non è basato direttamente sul blues fa sistematico uso di pedali armonici e di ostinati (nell’unico standard, Star Eyes, la rilucente sonorità di Curson ricorda molto Thad Jones). La recente esperienza mingusiana è ben avvertibile e, per esempio nel caso di Reava’s Waltz, patente (si pensa a Better Git It In Your Soul o a ‪Wednesday Night Prayer Meeting‬).

 I compagni di Curson, la sua working band del periodo, meritano ciascuno una parola. George Arvanitas, alle prese con il solito pianoforte-catorcio, era un eccellente pianista francese che lavorò molto negli USA; Herb Bushler, qui al contrabbasso, sarebbe diventato uno dei principali esponenti del basso elettrico e avrebbe dato un contributo essenziale a tanti dischi delle orchestre di Gil Evans. Di Dick Berk è Curson stesso, nelle note di copertina, a dire come sia «uno dei pochi musicisti bianchi dotati di swing» (immagino comunque che pensasse lo stesso di Arvanitas e Bushler).

 Bill Barron, saxofonista valoroso, lo abbiamo già incontrato qui sopra in un disco in cui faceva coppia, non per l’unica volta, con Booker Ervin. Beh, qui sembra davvero di sentire Booker Ervin, tanto che se questo disco mi fosse stato proposto in un blindfold test, non avrei esitato a fare il nome del texano.

 Nublu (Curson - Barron), da «The New Thing & The Blue Thing», Atlantic 8122-79689-9. Ted Curson, tromba; Bill Barron, sax tenore; George Arvanitas, piano; Herb Bushler, contrabbasso; Dick Berk, batteria. Registrato nel marzo 1965.



 Download

 Reava’s Waltz (Curson), id. ma senza Arvanitas.



 Download

 Star Eyes (Raye - DePaul), id. ma senza Barron.



 Download

Nessun commento: