Jazz nel pomeriggio

domenica 25 agosto 2013

A Dizzy Atmosphere - Hot House (Richie Kamuca)

 Richie Kamuca (1930-1977), quel saxofonista così bravo e appartato, registrò questo disco come omaggio a Charlie Parker nel 1977, l’anno stesso della sua morte. A sottolinearne il carattere di rispettosa offerta, in quest’occasione volle usare il sax alto, non il tenore, che era il suo strumento. Non fece gran differenza: proprio come Parker le poche volte che aveva usato il sax tenore, Kamuca, con il contralto, suonava alla propria identica maniera. Diciamo che risulta piacevolmente inconsueto questo contralto cool, tranquillo, privo dei margini un po’ isterici che quasi sempre nel jazz moderno ne connotano sonorità e fraseggio, soprattutto in una Dizzy Atmosphere presa a tempo più comodo del solito.

 Porta tutta l’attenzione che puoi e poi ancora agli accompagnamenti e agli assoli di Jimmy Rowles: di una sicurezza, di una misura del gesto e allo stesso tempo di un’audacia stilizzata e astratta da non potersi meglio definire che come vero e proprio saggio di sprezzatura di un grande musicista di jazz.

 A Dizzy Atmosphere (Gillespie), da «Charlie», Concord CJ 96. Blue Mitchell, tromba; Richie Kamuca, sax alto; Jimmy Rowles, piano; Ray Brown, contrabbasso; Donald Bailey, batteria. Registrato nel 1977.



 Download

Hot House (Dameron), id.



 Download

Nessun commento: