Jazz nel pomeriggio

domenica 26 gennaio 2020

Sister Salvation – Just Squeeze Me – Conversation Piece (Slide Hampton)


  È entusiasmante già solo il puro smalto sonoro di questo ottetto di Slide Hampton: brassy, naturalmente, ma poi anche molto vario nelle texture ottenute grazie alla presenza, accanto agli ottoni (due trombe, una nelle mani del quasi esordiente Freddie Hubbard, trombone, euphonium, tuba) di due soli sax (tenore e baritono), più la sezione ritmica. 

 Si sente che Slide Hampton veniva dall’essere stato il principale arrangiatore della big band di Maynard Ferguson. Sister Salvation è un pezzo redolente di chiesa, basato tutto sulla cadenza plagale dell’amen, ricorda Horace Silver e a tratti Mingus; Conversation Piece è la composizione di Gigi Gryce più sovente ascoltata con il titolo Minority.

 Le note di copertina, esaltate a dire poco ma con buona ragione, sono di Artie Shaw.

 Sister Salvation (Hampton), da «Sister Salvation», Atlantic WPCR-27072. Freddie Hubbard, Richard Williams, tromba; Slide Hampton, trombone e arrangiamenti; Bernard McKinney, euphonium; Bill Barber, tuba; George Coleman, sax tenore; Jay Cameron, sax baritono; Nabil Totab, contrabbasso; Pete LaRoca, batteria. Registrato nel 1960.

 Just Squeeze Me (Ellington-Gaines), id.

 Conversation Piece (Gryce), id.

1 commento:

loopdimare ha detto...

Sorella un po' cupa delle esecuzionid di Silver, un po' più calma di quelle di Mingus.