Jazz nel pomeriggio

lunedì 28 agosto 2017

Funky Skulls Parts 1 & 2 – Ma, She’s Makin’ Eyes At Me – Dance Of the Dervish (Melvin Jackson)

 Che forte questo funk colorato, fantasioso, intelligente e allegro, concepito da un contrabbassista a lungo con Eddie Harris e che a nome suo ha solo questo disco del 1969. La seconda formazione schiera dei nomi che non ti aspetteresti e il leader Melvin Jackson deforma musicalmente il suono del contrabbasso, anche con l’arco, filtrandolo attraverso – copio dalle note perché non ci capisco un zoca – Maestro G-2 filter box for guitar, Boomerang, Echo-Plex and Ampeg amplifier.

 Musica datata, certo. E allora? Comunque ci tornerò, su questo disco, per ora te lo offro come viatico a una buona fine dell’estate.

 Funky Skulls Parts 1 & 2 (Jackson), da «Funky Skull», Limelight DGA 3001. Donald Towns, Tom Hall, tromba; Bobby Pittman, James Tatum, sax tenore; Tobie Wynn, sax baritono; Phil Upchurch, chitarra solista e ritmica, basso elettrico; Pete Cosey, chitarra; Melvin Jackson, contrabbasso; Morris Jennings, batteria. Registrato nel 1969.

 Ma, She's Makin’ Eyes At Me (Jackson), ib. Lester Bowie, Leo Smith, tromba; Steve Galloway, trombone; Roscoe Mitchell, sax alto; Byron Bowie, sax tenore, flauto; Jodie Christian, piano, organo, Echo-Plex; Melvin Jackson; Billy Hart, batteria. Coro The Sound Of Feeling.

 Dance Of the Dervish (Jackson), id.

Nessun commento: