Jazz nel pomeriggio

martedì 30 luglio 2013

Epistrophy (Thelonious Monk)

 Thelonious Monk e compagni erano in stato di esaltazione in quella primavera del 1963. Sostenuti dall’entusiasmo del pubblico giapponese, diedero fra le altre cose questa versione del tema-sigla di Monk, sconvolgente per concentrazione e intensità. Frankie Dunlop si conferma uno dei migliori batteristi ad aver mai suonato con Monk.

 Epistrophy (Monk-Clarke), da «Monk In Tokyo», Columbia/Legacy 63538. Charlie Rouse, sax tenore; Thelonious Monk, piano; Butch Warren, contrabbasso; Frankie Dunlop, batteria. Registrato il 21 maggio 1963.



 Download

2 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

Il fantasma di Monk si è materializzato. E lo ha fatto, come sempre, alla grande.

Marco Bertoli ha detto...

Fantasma più saldo di tanti nostri contemporanei